Mariastella Gelmini, beata ignoranza, e l'obbrobrioso ministro Ignazio La Russa, Speranze, sogni, illusioni, libertà, liberta, libertà che se ne va

Elenco in ordine alfabetico

Software professionale Shareware

Un affare grande... come una casa!

Salva questa pagina

Il tuo sito si vede? Riparazioni computer Lugano Sky in Svizzera

Invia questa pagina

Destati!

Italia, destati!

Povera Italia addormentata!

NO!
Non ci
meritiamo

 

 
un premier così!
Svegliamoci!

Silvio Berlusconi, l'Italia
che conta non ti vuole!

Mara Carfagna
Ma per favore!
NO!

 

 

 

Non ti vogliamo come ministro!
per le Pari Opportunità

Mara Carfagna

La lotta ai fannulloni

 

 

 

NO!

Renato Brunetta

Un bel lacchè

Che squadra!

 

 

 

 

NO!

Maria Stella Gelmini

Che squadra!

 


Non servono parole

NO!

Roberto Calderoli

Troppo amica di Dell'Utri

 

 

 

NO!

Stefania Prestigiacomo

Che squadra!

 

 

NO!

Ignazio La Russa

Che squadra!

 

 

NO!

Angelino Alfano

Che squadra!

 

 

 

NO!

Carlo Giovanardi

Umberto Bossi

Un altro che dalla vita ha imparato poco!

 

...e quindi diciamo:
NO!

Bossi, Nemmeno il Nord ti vuole più

Errore giudiziario fu!

 

 

 

 

 

Marcello Dell'Utri, Iddu!

Che squadra!

 

 

Gabriella, giù le mani
da Internet, che non ne
capisci niente!


 

NO!
Fai qualcosa che sai fare con maggior maestria

Gabriella Carlucci

Che squadra!

 

 

NO!

Daniela Santanchè

 

Che squadra!

 

 

NO!

 

Paolo Romani

NOSTALGIA BALILLA
di Alessandro Robecchi

Pancia in dentro, petto in fuori! At-tenti! Finalmente una buona notizia per la scuola italiana: i professori vengono licenziati a mazzi, i soffitti cascano in testa, le strutture fanno schifo e compassione, ma in compenso possiamo tutti tirare in aria i berretti e gridare hurrà per il solenne protocollo d'intesa firmato tra la ministra Gelmini, beata ignoranza, e il sor La Russa, il colonnello alla parata militare.

In alto i cuori! Il protocollo d'intesa si ammanta di notevoli paroloni, roba forte qui nel Berlusconistan, come ad esempio «conoscenza e apprendimento della legalità e della Costituzione». Ma questa è la teoria, roba da comunisti. È la pratica che è più interessante, e prevede: «cultura militare», «arrampicata», «tiro con l'arco e con la pistola» (ad aria compressa, aggiunge pietoso il documento), senza contare «nuoto e salvamento» e «orienteering».

Insomma, una specie di incrocio tra i littoriali, il sabato fascista e i film con Alvaro Vitali, il tutto sotto l'occhio vigile di La Russa e della sciura Gelmini, eletta dalla lobby dei cacciatori nella patria della Beretta, pistola italiana. Protocollo d'intesa denominato «Allenati per la vita», che insegna tra le altre cose anche il «pernottamento in luoghi ostili», cosa che potrebbe tornare utile alle ragazze che restano bloccate nottetempo nei cessi di Palazzo Grazioli.
 
Non basta. A coronare il virile cimento arriverà alla fine una «gara pratica tra pattuglie di studenti» che varrà come credito formativo. «Mamma, non rompere che c'ho tre in matematica, perché ho preso ottimo nel passo del giaguaro!». È così che si forma una classe dirigente, imparando a dire signorsì. Non si parla di bombe a mano e di sommergibili rapidi e invisibili, ed è una notevole pecca dell'iniziativa (forse mancano i fondi), ma siamo certi che qualcuno porrà rimedio.

Il tutto agli ordini di un centinaio di ufficiali in congedo, consapevoli che, dalle strutture alle finalità, dalle scale alle camerate, un liceo può somigliare perfettamente a una caserma. Il tutto, manco a dirlo, sponsorizzato da enti pubblici e privati, il che significa che l'ora di attività ginnico-militare (sic!) o la visita al poligono saranno finanziate dall'illuminata industria italiana: perché avere cittadini quando si possono avere soldati semplici?
L'intesa è per ora regionale (Lombardia) e riguarda le scuole medie superiori, ma non disperiamo: la nostalgia è una brutta bestia e la tentazione di vestire da Balilla anche i più piccoli si farà strada presto. Scritta in un esilarante burocrat-militarese, la circolare che informa la popolazione pare di suo un capolavoro satirico. E addirittura strepitoso è il passaggio teorico in cui si spiega che tanto dispiego di mezzi di aria, di cielo e di terra (e di pistole ad aria compressa) ha tra le altre finalità «il contrasto del bullismo». Insomma, qualcosa tipo: «Mamma, c'era un bullo, ma l'ho fatto secco». Molto educativo.
Naturalmente si sa come andrà a finire. Niente soldi per la benzina del cerchio di fuoco, due proiettili per settecento studenti, corsi di orienteering nel cortile della scuola e - se piove, nevica o tira vento - fornitura di speciali scarponi in cartone pressato, nella più pura tradizione dell'esercito italiano.

E fin qui, naturalmente, al netto di incidenti, sempre possibili di fronte a una truppa riottosa e bambocciona come ci si immagina quella degli studenti. «Capitano, me so' sbagliato... Ho spezzato le reni al prof di greco!». Triste destino di un popolo imbelle a cui si chiede, «per fare gruppo», di mettere l'elmetto a scuola. Cosa che del resto chiedono ormai anche le mamme più avvertite. «Mettiti l'elmetto Gino, che in aula ti casca il soffitto sulla capoccia». Cronache italiane, insomma. Alalà!

Lasciaci un tuo commento | Ti piace Pubblica su FaceBook

 

 

 


Aspettando un sogno...
di Roberto Molinari

Amata Patria mia

Scenda una chiara notte densa di buoni propositi,
Scendano i sogni piu' puri e di elevata statura,

Come per magia svaniscano gli stolti governi!
Come per magia tacciano le televisioni e si ravvedano le genti!

Come per magia possa il placido fiume ripredere il suo letto!
Come per magia s'illuminino i volti di amicizia.
Che anche la neve, come per magia, riprenda il suo candore.

Patria mia,
fai che il mio risveglio non s'odano le solite anitre
che, al rumore del denaro starnazzano impazzite

Fai che al mio risveglio l'odiosa musica sia svanita,
e le minacciose ombre illiberali tacciano!

Allora saluterò con gioia il nuovo giorno,
e ammirerò il maestoso monte e le antiche pietre del mio mare

M'illuderò che la nuova luce del mattino sia scevra
di egoismo e di malvagità alcuna.

Italia, Patria mia,
ti immaginarò così, senza infimi nani e mediocri ballerine,
a risplender libera in tutta la tua naturale bellezza.

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Sondaggio su Elsa Fornero | I francesi commentano | Sondaggio su Mario Monti | Un video da vedere e commentare | Il Super Mario | La Grecia sta morendo | Corrado Passera e il conflitto d'interessi | Il Debito Pubblico in tempo reale | E' Natale: politica e proiettili | I padroni del mondo | Corrado Passera: ragioni esterne - Sondaggio su Mario Monti | Nigel Farace al Parlamento Europeo | Mario Monti e Mario Draghi | Perchè la crisi | La donna più felice del mondo | Perchè la crisi economica? | Italia derisa e umiliata | I disordini di Roma | Come ci vedono da fuori | Bossi invoca la secessione | I buzzurri soffrono il caldo | Il Buzzurro One | Effetto Domino? | L'Abc del rischio Italia - I topi nel formaggio - Il precario della casta | La manovra "Salva Fininvest" | Berlusconi e il ponte sullo stretto | Berlusconi e il suo male | Onorevole - Disonorevole | Il colmo dell'improntitudine | Le vere puttane | La Tommasi al Premier via sms: "Ti amo" | Il Caimano censurato | AnnoZero: Santoro-Masi | Berlusconi a l'Infedele | Berlusconi bugiardo e spergiuro | Caso Ruby: 384 pagine di intercettazioni | Prostituzione minorile 2° parte | Prostituzione minorile | Università: la grande fuga | Un presidente malato | Un modello negativo | Tutto sul caso Ruby | Italia supera la Cina e FaceBook l'aiuta |Mr Monnezza | Sondaggio su Berlusconi | L'Onnipotente | Lo stupratore della Democrazia | Legge bavaglio | Nostalgia Balilla | L'Innominato | Destati Italia! | Impar Condicio | La Democrazia in Italia | Dell'Utri è innocente | L'Innominabile di Marco Travaglio | Figli della stessa lupa | Perchè no le intercettazioni | Costituzione in pericolo | Appena arrivato è già impedito | Spudorate menzogne | La lega e i suoi Buzzurri | Il Lodo Alfano | Il cavaliere e la Legge | Non tutto si può avere | Berlusconi a Rosi Bindi | Grazie Papi! Buffone e libertino | L'America ride | La storia Mondadori | Renato Brunetta in delirio | Io sono un farabutto | Hanno espropriato la Costituzione | Berlusconi e il suo Ponte | Il caso De Magistris